Ha suscitato molto interesse la conferenza “Terza età: Benessere fisico e emozionale”. Svoltasi nei giorni scorsi, è stata organizzata dalla Associazione Vite al Centro, patrocinata dalla Regione Piemonte, dal Centro Ricerche Performance e Benessere e dall’Ordine degli Psicologi del Piemonte, presso la sede dell’Unitre di Venaria in via Nazzario Sauro.
‘Incontro ha visto la relazione di Romana Picatti, presidente dell’associazione Vite al Centro, diplomata all’Isef ed ex docente di educazione fisica; nel suo intervento ha illustrato quali possono essere i benefici fisici che si possono trarre a livello personale se si osservassero alcuni suggerimenti indirizzati a una corretta alimentazione e una idonea e costante attività fisica.
Inoltre mantenere un corpo e una mente in buona salute, realisticamente con dati alla mano, porta non solo in un beneficio personale con un’aspettativa di vita migliore ma anche economico. Una persona in salute sicuramente tenderà a diminuire la spesa in medicinali e visite mediche, il che, a sua volta, comporterebbe anche una sensibile riduzione delle spese per gli Enti Pubblici quali le Regioni.
Infatti i costi per la spesa sanitaria incidono per circa 83 % nel bilancio economico annuo e assorbono in gran parte le risorse economiche Regionali, di conseguenza il tutto può essere ricondotto ad un alleggerimento delle tasse per la collettività.
Durante la conferenza si è anche tenuto un breve momento di attività fisica per i partecipanti, che hanno potuto provare, che con solo pochi minuti di risveglio muscolare fatto alla mattina appena svegli, semplici esercizi che coinvolgono tutto il corpo, a partire dalla testa sino agli arti inferiori, possono essere salutari e di aiuto per incominciare al meglio una lunga giornata.
Il percorso del progetto di “Terza età: Benessere fisico e emozionale” proseguirà con una seconda conferenza che si terrà il prossimo 4 maggio con la partecipazione di una psicologa.