“È stato una bomba”, le parole entusiaste del pubblico, appena terminato il concerto di Andrea Amarú, artista della sempre più avvincente squadra dell’agenzia di Renato D’Herin. Il cantante venariese che per circa due ore ha intrattetuno gli appassionati che hanno gremito il Teatro Concordia. Una coreografia accattivante, accompagnato divinamente dalla sua band: Paolo Gambino, Francesco Tringali, Simone Tartarini, Omar Maiorino; e dalle due coriste: Simona Torbara e Chiara de Carlo.

“Lo seguiamo da tantissimi anni – hanno raccontato euforici due fan – ed è sempre un’emozione assistere ai suoi concerti. È un grande”.

Molto particolare e coinvolgente la presenza sul palco di due ballerine: “Sono davvero una grande famiglia  – ancora euforiche ci hanno spiegato a fine concerto – e ti fanno sentire a tuo agio, come se ballassi con loro e per loro da sempre”.

Protagonista indiscusso, però, è stai lui, Andrea Amarú, che ha voluto ringraziare dell’affetto ricevuto: “Sono stati calorosi, hanno ballato, cantato; abbiamo pianto, riso. Non è mancato niente. Spero di fare e vivere altri spettacoli così. Non per me, ma per loro, per questa gente che mi segue e mi vuole bene. Li ho visti coinvolti e vorrei continuare a regalargli sempre questo tipo di emozioni”.