Arrivederci Bea, grazie per quello che ci hai insegnato

I funerali si svolgeranno sabato 17 febbraio alle 10 presso la chiesa del Santo Volto a Torino

Beatrice Naso ieri sera, poco prima delle 22, ha smesso di combattere. O forse ha scelto di voler riabbracciare sua mamma Stefania, scomparsa prematuramente 6 mesi fa per un tumore al seno. Il cuoricino di ‘Bea’, 8 anni, ha interrotto i suoi battiti al Regina Margherita dove era ricoverata da alcuni giorni. Lei che da quando le avevano diagnosticato questa terribile malattia rara, (una sindrome con diffusa e massiva calcificazione eterotopica) a 7 mesi, aveva affrontato e superato ostacoli e difficoltà enormi. Protetta in ogni istante dall’amore di mamma Stefania e papà Alessandro. Via via che la sua storia veniva raccontata, a Bea è arrivato l’affetto di migliaia di persone. A dare il triste annuncio, ieri sera, sui social, è stata Sara Fiorentino, la zia di Bea: “In questo giorno, dedicato agli innamorati, – ha scritto – ha deciso di correre ad abbracciare la sua mamma. Saperle insieme sarà la nostra forza. Il mondo di Bea resterà in assoluto il miglior posto che io abbia mai potuto visitare, per sempre”. E tutto questo mondo, questo amore ora dovrà abbracciare e stringersi intorno ancor di più a papá Alessandro che stamani così ricorda la sua amata piccolina: “Con te è volata via una parte di me, ti porterò sempre nel cuore. Ti amo bambina mia il tuo papà”.
Il dolore è grande in tutti i componenti della famiglia: “Amore mio x sempre. Te e la tua mamy – esprime nonna Barbara – ora unite x sempre e x sempre unite dentro di me”.
Dopo anni di battaglie e sofferenze è volata via piano, senza dolore. Grazie a tutti voi. Grazie Bea per quello che la tua vita ha insegnato ad ognuno di noi. In un mondo in cui la superficialità e le apparenze vengono scambiate per elementi imprescindibili e preziosi, hai raccontato e dato dimostrazione con la tua vita, insieme a tua mamma, alla tua famiglia, di quello che realmente conta. Grazie di cuore.

Per chi volesse dare l’ultimo saluto a Bea:
il S. Rosario si terrá venerdí 16 febbraio alle 18,30 e le esequie si svolgeranno sabato 17 febbraio alle 10, entrambi presso la chiesa Santo Volto in via Val della Torre, 11 a Torino.

Sabato 17 febbraio 2018

In migliaia per dare l’ultimo saluto a Bea

In migliaia per dare l’ultimo saluto a Bea e stringersi attorno a papà Alessandro. Anche il cielo versa le sue lacrime e bagna i volti di una folla commossa raccolta in preghiera. L’omelia di don Mauro Giorda colpisce i cuori e manda un appello alle coscienze: “Bisogna fare gioco di squadra, cosa avrebbe potuto fare Bea da sola, e mamma Stefania da sola? Senza la solidarietà dei parenti, dei nonni, degli zii, di tutti voi certamente poco”