Il 36° Salone internazionale  Automotoretrò  – dall’1 al 4 febbraio 2018 presso il Lingotto Fiere, organizzato da Bea srl in collaborazione con GL events Italia-Lingotto Fiere di via Nizza 294, è stato accompagnato per il nono anno consecutivo da Automotoracing. I due saloni hanno offerto  un evento motoristico davvero unico, capace di spaziare dalle auto più esclusive e veloci fino ai mezzi d’epoca, passando dai ricambi introvabili alle motociclette che hanno fatto la storia.

«Forti del successo degli ultimi anni, l’obiettivo per l’edizione 2018 – ha spiegato Beppe Gianoglio, che da più di tre decadi organizza la rassegna Automotoretrò – è quello di raggiungere e superare nel 2018 la  quota 70.000 visitatori, proponendo un vero e proprio viaggio nel mondo e dando la possibilità ad appassionati  e collezionisti  di trovare il ricambio mancante o il modellino che completa la collezione ».

Tra  le icone del passato e supercar  al 36° Salone internazionale  Automotoretrò  2018  sono stati presenti  Saverio Mercadante, imprenditore  venariese  titolare della Carrozzeria Nuovo Jolly di via Cavallo 18  e  Vito Nicosia, presidente del Vespa Club Venaria Reale.

La Carrozzeria Nuovo Jolly, ha esposto presso il suo stand  una  Vespa 400 in fase  di ristrutturazione, una Vespa  Sidecar  interamente ristrutturata e  alcuni  modelli di vespa  degli anni 50. Inoltre ha illustrato ai  visitatori dello stand  i vari servizi  offerti ai propri clienti: ristrutturazione di auto, moto e vespe storiche,  servizio di carrozzeria,  elettrauto, meccanica, gommista,  allestimenti e  riparazione  Camper, installazione su autovetture  di  dispositivi ausiliari di  guida, sollevatori ultraleggeri, acceleratore satellitare wireless, impugnatura e comandi a volante, installazione di  leva freno  e acceleratore, attivazione di comandi vocali, installazione di acceleratore elettronico  a cerchio  e impugnature  e dispositivi elettrici per la motorizzazione di carrozzine, per le persone  con difficoltà motorie.

Mentre Vito Nicosia, presidente di Vespa Club di Venaria Reale,  si è  dichiarato soddisfatto dell’ affluenza   dei tantissimi   visitatori ed appassionati che hanno visitato gli stands:

“All’inizio dell’anno 2007, nasce a Venaria Reale, il Vespa Club fondato per il piacere e per il gusto di appartenere alla grande famiglia “degli amanti della Vespa. Il Club è un’associazione che non ha finalità di lucro e ha lo scopo di unire gli appassionati “vespisti” per trascorrere un po’ di tempo insieme e coltivare l’interesse comune per la Vespa.

Nel  2014 il Vespa Club e il Moto Club Venaria si sono uniti sinergicamente in una stessa entità. Nel 2015 nasce infatti presso la nostra sede, il primo APE CLUB D’ITALIA piemontese. Tengo a precisare che siamo presenti  all’ Automotoretrò 2018  grazie a Saverio Mercadante, che  ci ha ospitato presso il  suo stand  per esporre  le nostre vespe d’epoca”.