Chiesa S.Maria gremita in ogni suo ordine di posti, sabato sera, in piazza Annunziata a Venaria. Grandissima partecipazione per il concerto di canti popolari del vecchio mondo contadino (la cultura degli incolti) a cura della Camerata Corale La Grangia: uno tra i più importanti cori italiani, che ha come sua principale ragione di vita quella di riscoprire il lontano mondo rurale piemontese.

Esibizione di quasi un’ora e mezza che ha raccolto il consenso delle tantissime persone e appassionati accorsi. Appuntamento che di fatto ha aperto i festeggiamenti di San Giuseppe, curati dall’associazione culturale Il Turibolo di Nicola Reina. Entusiasta il padrone di casa, il parroco don Martino: “Grazie di cuore per il regalo che avete voluto donarci”.

Altrettanto soddisfatto Mario Barbero, direttore della Corale La Grangia: “Da ormai sessant’anni con entusiasmo portiamo in giro per l’Italia ed il mondo la riscoperta di questi canti popolari piemontesi”.