Stamane presso il Circolo dei Lettori di via Bogino a Torino è stata presentata ufficialmente la nuova stagione teatrale del ‘Concordia’ di Venaria.
L’obiettivo dichiarato dal presidente di Fondazione Via Maestra, Andrea Dalla Chiara e del Direttore artistico del Concordia, Mirco Repetto è quello “di mantenere lo status di teatro metropolitano proponendo una pluralità di spettacoli di generi diversi, di forte richiamo e appeal”. La ricca programmazione prevede 34 appuntamenti che spaziano dalla prosa al teatro comico, dal teatro musica agli appuntamenti per famiglie, dal teatro circo ai grandi concerti.
Si inaugurerà e aprirà la stagione musicale il 20 ottobre con il concerto di Luca Carboni, il cantante emiliano che ha conquistato il disco doro con il successo di una grande festa dal nuovo album Sputnik. Gli altri protagonisti della musica che si alterneranno sul palco del Concordia saranno: Malika Ayane, i Maneskin, Willy Peyote, Vegas Jones, Gemitaiz, Irama e tanti altri in attesa di conferme.
Importanti protagoniste anche per il teatro di prosa con 4 grandi donne nella Rassegna donne in scena: Serena Autieri, Geppi Cucciari, Anna Mazzamauro e Maria Amelia Monti.
Una proposta di alto livello che si completa con: Antonio Rezza, Massimo Dapporto, Paolo Hendel, Giacobazzi e il duo esilarante Pino e gli Anticorpi. Ampio spazio anche alle compagnie emergenti con le quali si è costruito un ricco cartellone Off.
“In questo contesto di attività, sperimentazioni, contaminazioni e suggestioni artistiche -spiega Mirco Repetto – si inserisce l’obiettivo, richiamato prima, del Concordia di intendere il proprio territorio non come recinto autoreferenziale ma come spazio inclusivo, aperto e disponibile ad accogliere gli elementi innovativi che le scene artistiche nazionali e internazionali offrono. Dove viene posta sempre l’attenzione al coinvolgimento di un pubblico nuovo e alla fidelizzazione di quello che ha iniziato e imparato a seguirci”.
Il sipario del Concordia si chiuderà con una grande festa di musica popolare che vedrà sul palco dei Lou Dalfin e Paranza del Geco in collaborazione con il festival Occitamo e MOVE Monviso and Occitan Valleys of Europe TERRE DEL MONVISO. “Come Teatro – conclude Dalla Chiara – abbiamo cercato di fare del nostro meglio e crediamo che, questa nostra ambizione, trovi conferma nella lettura del nostro cartellone: è un caloroso invito a frequentare il Teatro Concordia.
Speriamo che la programmazione del teatro Concordia trovi molto consenso e una conseguente ampia partecipazione”.