L’Amministrazione comunale, nella riunione di martedì 30 marzo ultimo scorso, ha definito, in materia di tributi locali e tariffe, alcuni provvedimenti rivolti alla cittadinanza e alle imprese in particolare. Tenendo presente, per quanto di competenza della stessa Amministrazione, le difficoltà e le conseguenze economiche dell’emergenza Covid-19, si è giunti alle seguenti decisioni:

rinvio del pagamento della Tosap. La delibera assunta dal Commissario Straordinario, indica che le rate ordinariamente previste con scadenza al 31/3  30/04  31/7  31/10 di ciascun anno, prevedendo per la sola annualità 2020, hanno ora i seguenti nuovi termini:

1° rata 30/6  2° rata 31/7  3° rata 30/9  4° rata 30/11/2020;

sospensione dal pagamento della quota fissa, relativamente ai nidi comunali, per tutto il periodo di interruzione del servizio;

lIMU per il corrente anno rimarrà invariata, verranno confermate le aliquote in vigore nel 2019 e negli anni precedenti. Non si darà corso allaumento, inizialmente previsto in sede di approvazione del DUP, dell’ IMU relativa ai fabbricati produttivi, censiti nelle categorie D, C/1 e C/3 dal 1,00% al 1,06%. Tale decisione verrà formalizzata nei prossimi giorni in occasione dell’approvazione della variazione di bilancio conseguente.

Per l’eventuale rinvio dei termini di pagamento delle principali imposte comunali, si è deciso di attendere l’annunciato provvedimento legislativo in materia e gli sviluppi dell’emergenza sanitaria in atto, per stabilire nuove scadenze per agevolare i cittadini e principalmente le attività commerciali e produttive operanti sul territorio.

Si ricorda che nei giorni scorsi era già stata disposta la sospensione del pagamento del parcheggio in zona blu. Attualmente, tale provvedimento è valido sino al termine del 5 aprile, salvo proroga della stesso, in caso dell’emanazione di nuove disposizioni di limitazioni delle attività produttive.

Si ribadisce la disponibilità dell’Amministrazione a cogliere ogni opportunità che verrà concessa dal legislatore per tale finalità.

Ulteriori informazioni su www.comune.venariareale.to.it