Tornano in piazza i volontari dell’AIRC con  con ‘Le Arance della Salute’, il primo appuntamento dell’anno per sostenere il lavoro di 5.000 ricercatori e promuovere l’importanza dei corretti stili di vita nel prevenire il rischio di cancro.

Nella giornata di ieri, domenica 27 gennaio, in Piazza Martiri della Libertà (di fronte al Comune) ed in Piazza Pettiti – dalle 9 alle 16 – i gazebo dei volontari sono stati a disposizione di tutti quei venariesi che hanno voluto contribuire alla lotta contro il male del secolo.

Con un piccolo contributo di 9 o 10 euro è stato possibile acquistare una rete di arance, simbolo di una corretta alimentazione, oltre ad un opuscolo informativo con il punto della situazione sulla ricerca ed i consigli dei medici per un corretto stile di vita. Alimentazione sana, attività fisica, stop al fumo e riduzione di alcol questi i consigli principali per combattere questo mostro. 

E la ricerca, fondamentale per conoscere il nemico e provare a sconfiggerlo definitivamente.

Il cancro non è solo un problema di salute ma anche una vera e propria emergenza sociale ed economica, ecco perchè la parola d’ordine è prevenzione.

Con il contributo di tutti sarà possibile vincere questa battaglia.