Nella cornice del ‘Salone delle Feste’, si è aperta la kermesse di tre giorni contro la violenza sulle donne con lo slogan “STOP BISOGNA DIRE BASTA”, organizzata dal Comune di Pianezza in collaborazione con la Proloco Pianezzese.

Dopo i saluti dell’assessore alle Pari Opportunità, Anna Franco, l’assessore alla sicurezza Sara Zambaia, l’assessore allo sport Riccardo Gentile e il sindaco Antonio Castello hanno ringraziato tutti i cittadini presenti e le associazioni impegnate nel sociale, che sostengono la battaglia per i diritti civili di tutti e hanno dato inizio ad un dibattito sul femminicidio e sulla violenza di genere, con la proiezione di slide, commentate della Compagnia Artisti e Autori. Andrea Bolfi, scrittore e autore del libro “Una carezza violenta”, ha portato la sua testimonianza di episodi di violenza sulle donne in Messico, mentre la poetessa Imma Schiena ha recitato una sua poesia “La via del pudore”.

Alle 21,45 si è aperto il sipario alla rappresentazione teatrale “Donne di Sabbia” di Humberto Robles, che è uno spettacolo di denuncia e porta alla luce il clima di violenza e di impunità, nel quale migliaia di donne hanno perso la vita o sono scomparse a Ciudad Juarez, organizzato da Gruppo Italia 115-Amnesty International. Al termine della rappresentazione melicotti e tisana offerti dalla Proloco.