Un’atmosfera d’altri tempi ha caratterizzato la settima edizione della Sagra dei Melicotti di Pianezza. Più di cento espositori, tante associazioni del territorio unite nella realizzazione dell’evento che ha visto, anche grazie alle condizioni meteorologiche molto buone, una grande affluenza di persone. Fin dalle prime ore del mattino con il taglio del nastro da parte del sindaco Antonio Castello, e poi la sfilata lungo le vie cittadine Pianezza si è colorata. Invasa da suoni e profumi. “E’ grazie alla collaborazione di tanti – evidenzia visibilmente felice, il primo cittadino di Pianezza, Castello – se riusciamo a fare tutto questo. Solo grazie al contributo della Pro Loco, delle associazioni del territorio, dei commercianti, degli Amici del Palio e di tanti volontari che prestano la loro opera possiamo rendere Pianezza ancora più viva, più bella: l’impegno è quello, anno dopo anno, di migliorarci. I prossimi saranno giorni intensi con il Rally ‘Città di Torino’, con Il Palio e la Dama dei Castelli. Sono felice di ospitarvi a Pianezza”.

Protagonista indiscussa la Pro Loco Pianezzese con il suo stand. In tempo reale mani di massaie esperte, a ciclo continuo davano alla luce lui, il ‘melicotto’. Prodotto tipico, color oro, che emana, appena sfornato, una fragranza indimenticabile. “Siamo fieri – sottolinea il vice-presidente della Pro Loco, Gianni Bertello – che il nostro biscotto tipico stia prendendo sempre più piede. I suoi ingredienti, farina, burro e uova sono tutti a km zero”.

Chi non ha nascosto la sua grande soddisfazione è stata Anna Franco, assessore al Turismo del Comune di Pianezza: “Il segreto di questo successo è la collaborazione, che sicuramente si potrà ancora di più affinare, tra le associazioni, i commercianti e l’amministrazione”.