Il progetto “Reti educative e solidali. Percorsi integrati sul territorio” è promosso dalla Parrocchia San Francesco d’Assisi in partenariato con i due Istituti comprensivi della città e in collaborazione con la Pastorale Giovanile Salesiana di Valdocco, e con la collaborazione del Centro AttivaMente di Venaria. Finanziato dalla Compagnia di San Paolo a valere sul bando “Stiami tutti bene: educate bene, crescere meglio”.
Tra le attività previste, oltre a quelle a favore dei ragazzi, “spazio compiti” e laboratori pomeridiani per rinforzare le competenze di base e promuovere volontariato e partecipazione, sono previsti una serie di incontri di formazione sulla genitorialità.
Obiettivo del progetto è anche quello di consolidare il lavoro di rete sul territorio, mettendo insieme scuole e privato sociale. Previsti tre incontri che si svolgeranno presso l’Auditorium della scuola media Don Milani a Venaria. Il primo, avente per titolo “Per educare un figlio basta l’amore?”, si svolgerà il prossimo 13 aprile alle 20,45 e vedrà quale relatore Roberto Maurizio, pedagogista e docente presso l’Istituto universitario salesiano di Torino e come moderatore Alessandro Brescia, referente dell’ufficio progetti della pastorale giovanile salesiana.
“Si tratta – afferma Brescia – un’occasione di informazione e formazione per la nostra comunità. Il tema educativo è quanto mai attuale, soprattutto oggi dove la complessità dei sistemi sociali in cui viviamo rende ancora più complicato il “mestiere” più difficile del mondo: essere genitore. Il ciclo di incontri previsti ha l’obiettivo di suscitare l’interesse sui temi trattati, affinché si comprenda come “la sfida educativa” non la si può affrontare solo tra le mura di casa, è necessario stringere alleanze con il territorio: tra famiglie, con gli insegnati, gli educatori, i parroci, gli allenatori. Insomma serve una rete (e la partecipazione) di persone che gli specialisti definiscono “comunità educante””.
Il secondo appuntamento è previsto per l’8 maggio e avrà come tema ‘Essere genitori oggi’. Relatrici saranno Daniela Rizzo e Annalisa Ventura, psicologhe e psicoterapeute, presso il Centro AttivaMente di Venaria. Moderatore della serata sarà don Thierry, vice parroco della San Francesco.
L’ultimo incontro, invece, avrà luogo il 23 maggio 2018 e tratterà l’argomento’le difficoltà scolastiche del bambino’ con l’intervento di Marco Fonnesu, logopedista, e di Valentina Perotti e Ramona Farina, psicomotriciste. Modererá la serata il dirigente scolastici di Venaria, Ugo Mander.
“La collaborazione educativa – spiega Mander – e la fiducia reciproca tra famiglia e scuola, che svolgono da sempre un ruolo molto importante nell’educazione dei bambini e dei ragazzi, negli ultimi tempi sono diventate ancora più necessarie, via via che le certezze educative e sociali si son fatte meno solide e definite rispetto al passato, così come i ruoli educativi di genitori e docenti. Questi incontri, oltre a cercare di dare risposte ai tanti dubbi che assillano famiglie e docenti in merito al mondo dei bambini e degli adolescenti di oggi, vogliono contribuire ad avvicinare i mondi, talvolta in conflitto, dei genitori e degli insegnanti. Aiutati da esperti, famiglie e docenti delle scuole del I ciclo di Venaria Reale potranno infatti confrontarsi ed aggiornarsi insieme sulle tematiche più attuali dell’educazione dei bambini e degli adolescenti, scambiandosi reciprocamente esperienze, dubbi, risposte e competenze. Spero che quesa esperienza rappresenti l’inizio di un percorso di reciproca conoscenza e di più stretta collaborazione tra scuole e famiglie, per consentire loro di lavorare insieme, sinergicamente, allo scopo di crescere al meglio i cittadini di domani e migliorare l’azione educativa della scuola”.

Tutti gli incontri saranno dopo cen ed in un’aula della scuola sarà attivo il servizio di animazione per i ragazzi. Ai fini organizzativi, chi vorrà usufruire del servizio, dovrà segnalarlo, indicando il numero di minori presenti, contattando la segreteria del progetto all’indirizzo mail: eventi@salesianipiemonte.net