Il problema della manutenzione dei plessi scolastici a Venaria è noto da tempo ma i genitori delle 3 sezioni della scuola dell’infanzia “De Amicis” non hanno più voglia di attendere oltre.

Così, dopo lunghi confronti  avvenuti tra i genitori, con il corpo docente nonché  con il Dirigente scolastico, hanno deciso di prendere carta e penna per scrivere al Sindaco Falcone e agli assessori D’Affllitto e Roccasalva.

Nella lettera inviata all’Amministrazione comunale si sottolineano per l’ennesima volta i problemi che riguardano il giardino esterno e la struttura scolastica.

Incontriamo la prima rappresentante Samantha Lamanna <<La quasi totalità dell’area del giardino è priva di erba, con un terreno spoglio e sassoso, così che al rientro nei locali interni i bambini risultano completamente sporchi. Alcuni bimbi hanno evidenziato problemi di natura cutanea e respiratoria e tutto ciò comporta l’impossibilità di far giocare i bambini all’esterno. Una semplice caduta comporta rischi di tagli vista l’assenza d’erba o altre pavimentazione idonee ad aree giochi. Questa situazione non consente alla maestre di poter far avere un momento di svago nell’ambiente esterno, con la conseguenza che proprio nella bella stagione i bambini si ritrovino a giocare chiusi nella palestra (esattamente come d’inverno)>>

Quali interventi vi aspettate dal Comune? << Chiediamo che sia previsto un piano di riqualificazione del giardino con utilizzo di materiali adeguati, in base agli obblighi legislativi in materia, oltre alla semina del manto erboso. L’area è priva di giochi da tempo, pertanto chiediamo che il giardino venga dotato di giochi adatti come torrette con scivolo o palestrine da esterno. Addirittura c’è un buco lasciato dalla rimozione di un vecchio scivolo, chiuso solo da un cassone in plastica. In prossimità delle strutture gioco sarebbe opportuna la posa di un rivestimento antiurto, come realizzato in altre scuole ed in alcuni parchi della città.>>

Interviene Enrique Reyes il secondo rappresentante  <<È auspicabile  che si preveda un piano per la manutenzione del giardino questo al fine di rendere duraturo nel tempo l’intervento che andrà fatto. Abbiamo chiesto l’installazione di una fontanella per l’acqua potabile, così da consentire ai bambini di dissetarsi quando giocano all’aperto, importante per evitare anche l’allontanamento di maestre per accompagnare i piccoli a bere presso i bagni interni.  Considerato che anche la parte di giardino esterno, destinata ai bambini della scuola elementare, verte nelle medesime condizione, si suggerisce di valutare l’opportunità di agire unitamente per la riqualificazione del prato in unico intervento.>>

Ylenia Bertone, altra rappresentante, ci parla invece dello stato della struttura scolastica: << L’illuminazione della palestra è assolutamente inadeguata, quasi inesistente. In questi giorni un tubo della caldaia sta perdendo acqua costringendo il personale a lasciare delle casse per la raccolta dell’acqua. Anche i bagni dei bambini andrebbero risistemati. Siamo consapevoli che le richieste che presentiamo sono consistenti e siamo a conoscenza delle migliorie che sono state effettuate negli ultimi anni, ma sono necessari ulteriori interventi. Come genitori riteniamo che i nostri figli abbiano gli stessi diritti di altri bambini della città. Crediamo che un ambiente scolastico debba essere sicuro e dignitoso, sia per chi ci lavora, sia per chi ne fruisce e a norma, in termini di sicurezza, in base alle disposizioni vigenti (D.lgs. 626/94 e D.lgs 81/08). Noi rappresentanti siamo disponibili per ulteriori chiarimenti, concordare un incontro per confronto e/o eventuali visite in loco per visionare quanto richiesto.>> 

In effetti, come evidenziato anche dal nostro servizio fotografico, lo stato di quest’area gioco è impraticabile, ricordando più un’area sgambamento cani piuttosto che una struttura frequentata da bimbi dai 3 ai 6 anni. Urgono interventi per consentire a questi bimbi di vivere la loro esperienza scolastica in maniera completa e dignitosa al pari di quelli delle altre scuole di Venaria.